avvenimenti     principali avvenimenti dalla metÓ degli anni '90
 
ARRIVO DEL NUOVO PARROCO DON LINO AZZONI  (23 ottobre 2005)
 
A quattro anni di distanza dal ritiro di Don Giacomo Beltrami, Bonizzo ha un nuovo parroco. Don Lino Azzoni, proveniente da Governolo, Ŕ stato designato alla guida delle tre parrocchie di Carbonara, Borgofranco e Bonizzo. La cerimonia di insediamento si Ŕ tenuta nella gremitissima Chiesa di Santa Maria Assunta di Carbonara, dove i parrocchiani delle tre comunitÓ hanno potuto rivolgere a Don Lino il loro benvenuto.    
 
 
INAUGURAZIONE PISTA CICLOPEDONALE  (9 ottobre 2005)
 
Finalmente asfaltato anche l'argine di Bonizzo; nel luglio del 2005 Ŕ stata infatti ultimata la sistemazione del tratto tra Borgofranco sul Po e Revere con l'asfaltatura dei 4 km e 800 metri che separano i due centri abitati. L'inaugurazione ufficiale della nuova pista ciclopedonale Ŕ avvenuta a Bonizzo in occasione dell'11ma Fiera del Tartufo, alla presenza del presidente della Provincia di Mantova Maurizio Fontanili.    
 
 
VISITA PASTORALE DEL VESCOVO MONS. EGIDIO CAPORELLO  (22-23 febbraio 2003)
 
Nel corso del suo pellegrinaggio pastorale attraverso le parrocche della diocesi, Mons. Egidio Caporello, Vescovo di Mantova, ha visitato il paese di Bonizzo. Nel pomeriggio del sabato ha recitato il santo rosario presso il locale cimitero e si Ŕ intrattenuto con i paesani presso il Circolo Ricreativo. Il giorno seguente ha celebrato la Santa Messa insieme a tutta la comunitÓ.    
 
 
ULTIMA MESSA DI DON GIACOMO BELTRAMI  (14 ottobre 2001)
 
Dopo oltre 60 anni di sacerdozio, 41 dei quali trascorsi a Bonizzo, Don Giacomo Beltrami ha celebrato la sua ultima messa nella chiesa di San Giacomo Apostolo il 14 ottobre 2001. Festeggiato da una commossa folla di parrocchiani, si Ŕ quindi ritirato insieme alla sorella Iole nella Casa Famiglia "Madre Colomba Gabriel" di Solferino (MN).    
 
 
ECCEZIONALE PIENA DEL PO  (ottobre 2000)
 
Risale all'ottobre del 2000 l'ultima eccezionale piena del fiume Po che ha tenuto in apprensione i Bonizzesi. Grazie alla robustezza degli argini pi¨ volte innalzati nel corso degli anni e all'allagamento delle golene a monte e a valle di Bonizzo, l'acqua Ŕ defluita senza particolari problemi verso il ferrarese. Da segnalare l'attenta sorveglianza da parte del gruppo di Protezione Civile "Delta" di Borgofranco sul Po.    
 
 
COSTRUZIONE DEL CIRCOLO RICREATIVO BONIZZESE (primavera 1996)
 
Sono stati molti i volontari che per oltre 2 mesi si sono impegnati nella costruzione del Circolo Ricreativo per fornire alla comunitÓ un nuovo punto aggregazione dopo la chiusura dei due bar del paese. La struttura, inaugurata il 15 giugno 1996, Ŕ stata acquistata e montata grazie ai numerosi contributi economici da parte delle famiglie bonizzesi. Recentemente lo stabile Ŕ stato ampliato con una spaziosa tettoia/veranda.